Carbonio

drammaturgia e regia

Sara Sole Notarbartolo

con

Marco Palumbo

Fabio Rossi

Pianerottolo di una palazzina metropolitana. A qualcuno è stata indotta morte. Arturo e Piero devono uscire da lì. Ne parlano. Cercano di capire, non capiscono, cercano di parlarne ma le parole si rompono, si confondono, perdono sempre più di senso. Tutto perde di senso. Chi sono loro due e in che rapporto sono fra loro e in che rapporto sono con il morto di nome Luca cui è stata indotta morte?

La colpevolezza e l'innocenza sono giochi di parole, la sostanza si perde e ogni traccia lasciata può significare tutto e niente. Il DNA, la saliva, i bicchieri di latte, i capelli, ma soprattutto il carbonio, cosa emette carbonio?